Archive | dicembre, 2015

Fotovoltaico: sesto appuntamento con il solstizio d’inverno

25 Dic

auguri

Dopo il 2014, annus horribilis per il fotovoltaico ci siamo ripresi, producendo 4.055 kWh, un pochino sotto la media stimata dell’investimento iniziale che era di 4.470 ma, dopo il sesto anno di funzionamento dell’impianto, continuo a dichiararmi perfettamente soddisfatto.

Il prossimo passaggio si chiamerà “off grid”, cioè la possibilità di rendersi perfettamente indipendenti dalla rete elettrica (pur rimanendo collegati) per immagazzinare, a costi competitivi, la corrente prodotta di giorno ed usarla di notte o comunque in assenza di irradiazione solare. Perchè pagare per il trasporto dell’energia quando è possibile, esattamente come per le verdure, consumarla a km zero?!

Se volete sapere quanto hanno prodotto i miei 4,14 kWhp di pannelli anno per anno cliccate questo link.

Buone feste a tutti

Alice e il Nobel alla bicicletta

19 Dic

banner-bike-the-nobel-300x250Alice vive in Olanda dove sta frequentando un master in “Sviluppo sostenibile”, poteva esemersi dal sostenere la candidatura, promossa dalla trasmissione di RAI 2 “Caterpillar”, per proporre la bicicletta al premio Nobel per la pace?

A domanda retorica, risposta secca: NO. L’ha fatto dunque, impegnandosi a tradurre la petizione in olandese. Chi volesse ascoltare il suo intervento in trasmissione clicchi qui: http://www.radio.rai.it/podcast/A46040556.mp3 (intervento dal minuto 14,30 al 18).

Se volete firmare la petizione fatelo qui.

Per quanto simbolico comunque la bicicletta è un oggetto, se il premio Nobel non potesse essere assegnato ad un oggetto ma dovesse essere assegnato ad una persona il lo attribuirei altrettanto simbolicamente a un signore che si chiama Pradyumna Kumar Mahanandia (detto PK per evidenti motivi) che ha pedalato dall’India in Svezia per amore.