Le mance della politica agli Enti Locali

31 Gen

Un famoso ormai ex parlamentae ed ex sindaco, sosteneva che tenere lo stesso piede nelle due scarpe della politica nazionale e nell’amministrazione locale avrebbe sicuramente portato vantaggio a quest’ultima. Si potevano perorare al centro le cause della periferia.

Una tesi che non è poi molto diversa da quella dell’attuale rappresentante nei palazzi romani del nostro territorio, che ora è designato dallo schieramento avverso.

E’ un’idea molto comune che ci si faccia eleggere in un collegio per esercitare una sorta di lobbing su Roma, attivando amicizie, conoscenze, vicinanze, contiguità. Un sistema tutto italico, ma una partita che qualcuno gioca sempre meglio di noi, se dobbiamo stare a quanto riporta il quotidiano “Il Messaggero”

Sempre biasimata e sempre risorgente la pratica dell’assato alla diligenza è la strada maestra di una politica senza visioni, nemica della programmazione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: