“TRUCCHETTI” ARRAFFADANARO

15 Dic

Era il dicembre 2012 quando il Governo Monti tentò di mettere un freno agli emolumenti dei consiglieri regionali, prevedendo che non potessero percepire più di 11.000 € lordi al mese.

Fatta la legge, trovato l’inganno, in Piemonte poichè il rimborso arrivava a 12.350 euro, eccedendo il nuovo limite, con una legge di fine 2012, il Consiglio regionale ha ridotto l’indennità a 6.600 euro, ma ha aumentato il rimborso forfetario a 4.500. Il totale è ora esattamente di 11.100 euro . Ma poichè le tasse totali sono diminuite, al netto delle tasse un consigliere ora guadagna  più di prima.

Morale: la Regione che fu di Quintino Sella, Ministro delle Finanze del Regno, che si impegnò a fondo nel pareggio del bilancio statale (lui stesso definì la sua politica una economia fino all’osso), arrivando a privatizzare molti degli enti pubblici e degli immobili appartenuti alla Chiesa, ora è di “Quartino sempre in sella”, l’immagine caricaturale di un Presidente a capo di una manica di Consiglieri cacciatori di scontrini, di professionisti del rimborso.

Maggiori dettagli, sempre da quel “comunista” di Roberto Perrotti su www.lavoce.info.

Una Risposta to ““TRUCCHETTI” ARRAFFADANARO”

  1. adelmoventurino 15 dicembre 2013 a 21:39 #

    …trovo molto impegnativo commentare questa manovra, tecnicamente ineccepibile, ma fondamentalmente truffaldina e, come al solito in barba, tanto per fare un esempio, a quei pensionati che, da tre anni, non godono della normale rivalutazione della loro pensione…no comment…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: