Ginevra, 19 agosto 2012, un’interessante giornata cosmopolita

20 Ago

Questo racconto ha due protagonisti Anya e Alice, tra loro la distanza di tre generazione e una “vicinanza” che si poteva intuire solo guardandole negli occhi mentre conversavano. Un comprimario, Katya, figlia di Anya, che ci ha introdotto, con grande attenzione e rispetto nella casa e, almeno un pochino, nella vita della mamma. Tre comparse “Cirano”, “Rossana”, nella parte per loro un poco imbarazzante dei “genitori di Alice” e Mario, amico di Katya che ci ha fatti conoscere.

Prologo

Alice soggiornerà a Ginevra per 6 mesi per uno scambio Erasmus e in una situazione generale di penuria di alloggi, complice una non perfetta organizzazione dell’Università di Firenze, non siamo riusciti a trovare disponibilità nei pensionati universitari. Mario amico di lunga che data risiede a Ginevra, dal quale tutti gli anni prendiamo in affitto la casa per la settimana bianca, ci ha aiutato a trovare un contatto per una stanza.

Atto I
Conosciamo Katya che ci mette subito a nostro agio parlando con noi in italiano. Non ci nasconde che sua mamma, 89 anni in buona salute, ha un carattere forte e nessun bisogno di essere accudita, accoglierà qualcuno a casa sua solo se con questa persona si sentirà in “sintonia”. Percepiamo la stessa inquetudine nell’animo di Alice, come si sarebbe trovata con una persona che non conosce che ha l’età di suo nonno (peraltro piuttosto anziano)?

Atto II

Prima i saluti poi la conversazione inizia formale, al tavolo, davanti ad una tazza di caffè. Anya vuole Alice accanto a sé, si guadano negli occhi da vicino, condividendo lo spigolo del tavolo, conversano spigliatamente prima in francese scandendo le parole piuttosto lentamente, Anya per via dell’età, Alice perchè è la lingua che conosce meno e sta facendo ancora il “rodaggio”. Questo è un vantaggio anche per le “comparse” che non concoscono bene la lingua, che non si perdono una battuata.

Si accende qualche luce sulla storia si Anya, Cina. Russia, Austria, Inghilterra, la radio, Oxford, l’ONU, si accende qualche lumino sulle aspirazioni e le speranze ai Alice. Katya è attenta a cucire i fili deli discorso quelle poche volte che un brandello di conversazione rimane in sospeso. Ma Anya e Alice non hanno quasi mai bisogno dell’intervento degli altri ospiti, si capiscono, in francese, in inglese ma più ancora attraverso una lingua che non è parlata ma che usa gli sguardi e la gestualità inconsapevole del nostro corpo.

Certo ci sono dettagli ancora da definire: come addobbare la stanza, come fare i pagamenti, gli orari della doccia o la possibilità di ospitare qualche amico, ma il ponte fra due mondi che sembravano tanto lontani è stato gettato e pare avere buone basi.

Epilogo

Per mille motivi non mi capita spesso di rimanere ai margini di una scena, di fare l’osservatore, questa volta l’ho fatto, per lungo tempo e con grande piacere. Sono stato ad ascoltare la storia che mi passava davanti e che si caricava di nuove aspettative e nuove speranze per un futuro. Tutti sappiamo che questo sarà difficlie ma al tempo stesso tutti speriamo possa essere luminoso.

Grazie Anya, Grazie Alice

Gran Finale a sorpersa

Tornati a casa di Mario, carichi delle nostre emozioni abbiamo trovato ad attenderci Sue, sua moglie, che è di origine coreana e ci aveva preparato uno splendido pranzo di cucina tradizionale un trionfo kimbap (il sushi coreano) di piccoli pezzetti di carne e di pesce, cavolo cinese piccante, gamberetti, tutte portate che mettevano allegria solo a guardarle.

kimbap

Grazie a tutti

Annunci

Una Risposta to “Ginevra, 19 agosto 2012, un’interessante giornata cosmopolita”

  1. pescesenzabicicletta 20 agosto 2012 a 14:38 #

    Storia cosmopolita e commovente! Ogni volta che lasciamo che il mondo ci venga incontro, facciamo un rinfrescante incontro con lo stupore …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: