AQUALUNG: non mangi? Ti mangio!

24 Giu

E’ l’ennesima variante della storia che il pesce grosso mangia il pesce piccolo. Vi avevo raccontato di aver introdotto il persico trota nel mio fish tank principale dell’impianto di coltivazione acquaponica.

Purtroppo non è andata come avevo prefigurato il persico trota è talmente stupido (sarà per questo che è chiamato “Boccalone”?) che, mentre si avventa con voracità su qualsiasi cosa si muova (esche artificiali comprese) non ne vuole sapere di assaggiare il mangime galleggiante per trote che sto tentando di fargli accettare da oltre una settimana.

Gli esemplari più “furbi” pare che razzolino sul fondo cibandosi dei vermi che gli sto dando per cercare di superare l’emergenza, ma la maggior parte stazionano sul pelo dell’acqua nuotando con sempre meno vigore.

mi chiamano "boccalone"

mi chiamano “boccalone”

Per questo motivo l’altro giorno  per cena abbiamo cucinato tre splendidi pesci al cartoccio e ieri sera per l’inaugurazione dell’impianto protagonista della grigliata sarà il nostro simpatico persico trota.

Ma niente paura per l’alimentazione della piantine, venerdì sono arivati i pesci gatto americani! Con questi sicuramente non avrò nessun problema di alimentazione, si cibano di tutto! Sono un po’ bruttini ma non dimentichiamo la loro funzione principale: produrre ammoniaca per la catena di trasformazione che arricchisce le piante dell’orto idroponico.

Prima di prendere la decisione finale su cosa fare dei “boccaloni” in ogni caso concederò loro una prova d’appello. Visto che ormai si sono fatti una ragione di mangiarsi i vermi proverò a buttare nella vasca un paio  limacce, le odiosissime “lumache” senza guscio. La mia amica Maura ne ha sempre un’invasione nell’orto ed anche da me saltuariamente si presentano.

Ovviamente le proporrò anche ai miei pesci gatto, qualunque pesce se ne cibasse diverrebbe il mio “favorito”!

mai dire "gatto" finché non è nel fish tank

mai dire “gatto” finché non è nel fish tank

Aggiornamento dopo la pastura con le “lumache rosse”.

Sono state subito “addentate” da tutti i e due i tipi pesci, per essere subito “sputate” passando così di bocca in bocca, di sputo in sputo. Alla fine sono state dimenticate sul fondo delle vasche. Fallimento!

Annunci

11 Risposte to “AQUALUNG: non mangi? Ti mangio!”

  1. I grulli 26 giugno 2012 a 15:05 #

    Ma te la mangeresti una camera d’aria di bicicletta?
    Prova con lombrichi, tremoline, camole del miele o americani e vedrai che alla fine fanno anche il ruttino…..

  2. Stefano Zamprogno 23 agosto 2012 a 15:03 #

    ma i pesci gatto che temperature sopportano ?

    • Cirano 24 agosto 2012 a 05:25 #

      Pesci gatto e carpe sono i pesci più resistenti per il periodo estivo, tollerano anche i trenta gradi. Maggiori info le trovi qui, per esempio: http://www.backyardaquaponics.com/component/content/article/4-home/aquaponic-information/45-fish.html

      • Stefano Zamprogno 24 agosto 2012 a 09:09 #

        avevo letto anche delle tilapie, ma non so dalle nostre parti se si trovano piu’ o meno facilmente dei pesci gatto.

      • Cirano 24 agosto 2012 a 15:36 #

        Non so tu dove abiti ma io le tilapie, che vanno benissimo per le alte temperature dell’acqua, le avrei anche trovate solo che solo che sotto i 15 gradi muoiono e stiamo andando incontro all’autunno …

      • Stefano Zamprogno 24 agosto 2012 a 15:43 #

        io sono di Treviso e sinceramente non ho mai indagato sul tipo di pesce che si trova piu’ facilmente, so che mio padre fa il pescatore come hobby, ed in casa le trote (buone) non mancano di certo (quindi per l’inverno sarei a posto), devo solo decidere cosa usare per l’estate 🙂

    • Cirano 24 agosto 2012 a 15:57 #

      sul sito di Backyard aquaponic che ti ho mandato c’è una sezione relativa ai pesci

  3. Anonimo 20 marzo 2013 a 13:44 #

    Ciao a tutti. Sono Elio di Galliate (NO), anch’io ho un impiantino di aquaponica da circa 5 mesi, ho i boccaloni dallo scorso agosto e , a parte il primo periodo in cui ho dovuto aiutarli con i lombrichi, mangiano tranquillamente il mangime pellets.

    Con i pesci gatto ho avuto una brutta esperienza,sono stati maneggiati male e si sono ammalati (pinne e pelle) quindi dopo mesi di cura ho dovuto sostituirli.

    Ciao

    • Cirano 20 marzo 2013 a 15:27 #

      Grazie, una bella notizia, rimaniamo in contatto, non sono lontano da te, una volta eravamo tutti e due nella medesima provincia, tra poco lo saremo ancora o non saremo in nessuna! Se ti interessa sto trasferenfo tutti i post in un nuovo blog dedicato esclusivamente all’acquaponica: http://akuaduulza.wordpress.com/
      Ciao.
      Mario

Trackbacks/Pingbacks

  1. L’acquaponica di Elio | AKUADUULZA - 25 marzo 2013

    […] Devo dire che è stato più bravo e preseverante di me, dopo un iniziale momento di difficoltà è riusito ad allevare i Black Bass, uno splendido pesce con il quale, purtroppo, io avevo fallito. […]

  2. GIRO IN “VISITA PARENTI” | AKUADUULZA - 4 maggio 2013

    […] Il primo tentativo di allevare i persici trota non era andato a buon fine, questa volta tutto sta già procedendo per il meglio, mangiano già, salendo con avidi balzi in […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: