IL MINESTRONE

28 Dic

Poco fa, approfittando della serata fredda Cirano e Rossana sono usciti sul terrazzo, hanno acceso la luce e iniziato a versare un un grande catino tutte le verdure che avevano prodotto in eccedenza la scorsa estate e che avevano precedentemente tagliato a pezzettini e congelato in sacchetti.

Risultavano presenti all’appello: carote, cavolo nero, fagioli, fagiolini, piselli, porri, spinaci, zucca e zucchine.

Dopo aver rimestato con cura le verdure sono state di nuovo insacchettate pronte per preparare il minestrone, pronte a ricongiungersi, a tempo debito con le loro amiche patate che invece dimorano in cantina.

Ho ancora un vago ricordo dei minestroni del supermercato: dietro nome altisonanti come “Valle degli orti” “cuore verde” e balle del genere chi trovava un fagiolo ogni tanto faceva un gran festa! Il nostro minestrone invece è tutto un trionfo di colori e di sapori gli amici che l’hanno mangiato sono invitati a commentare!!!

Abbiamo commesso un solo errore. Nella fretta di fare tutto velocemente perchè le verdure non subissero uno shock termico e rimanessero perfettamente congelate e croccanti anche durante la fase di rimescolamento, non abbiamo fatto nessuna foto.

Prometto che le farò il prossimo anno, in parte perchè il minestrone nella bacinella che si mescola mette allegria in parte perchè Rossana con tre maglioni, i guanti e il cappello fa proprio ridere. 🙂

Annunci

5 Risposte to “IL MINESTRONE”

  1. Anonimo 29 dicembre 2011 a 15:51 #

    possono commentare anche i “mai invitati per il minestrone”? 🙂

    • Cirano 29 dicembre 2011 a 18:07 #

      Spiacente ma non hanno argomento per potersi esprimere nel merito!
      🙂

  2. Anonimo 1 gennaio 2012 a 19:24 #

    Le foto della preparazione del minestrone sono bellissime , come quelle dell’acqua ponica e altre…….. Mi chiedevo se le fate da soli o avete in famiglia un fotografo professionista.saluti Mau

    • Cirano 1 gennaio 2012 a 19:57 #

      Nessun “fotografo professionista” ma amici “pirla” in abbondanza, uno in particolare con il marchio D.O.P. d’origine toscana. 🙂
      Vi abbracciamo.

  3. Pescesenzabicicletta 6 gennaio 2012 a 17:14 #

    Posso testimoniare di un’ottima ribollita…. Degna della migliore tradizione Toscana!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: