RISERVATA PERSONALE

26 Nov

La notizia è questa: il Maestro di Pavana “va in pensione” proprio lui, la colonna sonora di tutta la mia vita!

Ricordo ancora quando l’ho ascoltato per la prima volta mi ero intrufolato, adolescente gonfio d’ormoni, a casa della mia fidanzatina dell’epoca. Lo sentivo brontolare fastidioso in sottofondo mentre ci strofinavamo curiosi ed imbranati. Mi sono messo ad asoltarlo dopo che le nebbie ormonali si erano diradate dalla Pianura Padana della materia grigia in formazione e non l’ho più lasciato. Ricordo perfettamente quell’LP (allora si chiamavano così) era “Radici”.

Per tutta la scuola superiore Guccini mi ha seguito da lontano, era il momento dei cantautori, lui era uno di loro, non era ancora per me il “Maestro di Pavana”. Arriva il tempo delle scelte, la ricerca dell’autonomia, il periodo dell’Università. E’ in quell’epoca che io e Guccini diveniamo inseparabili, “musica di regime” la chiamerebbero oggi scherzose le mie ragazze, con una battuta coniata a proposito di Gaber. Non c’era quasi tempo per ascoltare altro, dovevo fare i “corsi di recupero” per tenere dietro agli “album” allora uscivano ad anni alterni e per correre dietro a quelli del passato che mi ero perso.

Ricordo che “pesavo” ogni parola, calandola dentro di me, cercavo sul vocabolario quelle che mi erano sconosciute e che gioia quando, come “Weltanschauung”, le ritrovavo nei miei libri di studio!

Gli anni passano, gli LP diventano CD, io e “Rossana” mettiamo su casa, Guccini è sempre lì a guadagnarsi il suo spazio tra il rumore dell’aspirapolvere e le strilla di “Ciciu”, che arriva nel 1990. Nel 1993 arriva Eli ed un periodo che chiamerei “pane e cipolle” per via del “debito sovrano” che avevamo contratto per costruirci la casa. Guccini non manca mai, ora gira su CD a riscaldare i nostri cuori.

Cìciu e Eli (che a quel tempo chiamavamo Pumbaa, perchè era maldestra come il facocero de “Il re leone”) crescono e Guccini continua a girare nel nostro lettore CD fino a quando scopriamo che canta anche quando né io né Rossana glielo chiediamo, inizia l’età dell’adolescenza delle ragazze sono loro che s’innamorano del Maestro che non invecchia mai.

Ogni tanto, d’estate  ci troviamo con gli amici, chitarra e canzoni, sempre le stesse ma ora ci sono anche i nostri “ragazzi”, quando si canta Gucciuni i “vecchi” non sono più “robbosi” siamo tutti insieme in una comunione intergenerazionale breve ed intensa. Lo stesso succede d’inverno nella grande casa della settimana bianca.

Perchè scrivo queste cose, solo perchè Guccini non canterà più in pubblico? In fondo mica andavamo a tutti i suoi concerti!  No, scrivo perchè le mie tre donne mi hanno fatto un grosso regalo. Andremo tutti e 4 all’ultimo concerto di Guccini a Bologna il prossimo 3 dicembre, questa mattina ho trovato i biglietti davanti allo schermo del computer!

Volevo ringraziarle in questo modo, con delle parole che rimangano e possano essere lette da tutti.

GRAZIE! Per sempre vostro “Cirano”

4 Risposte to “RISERVATA PERSONALE”

  1. Raffaella 26 novembre 2011 a 09:33 #

    Luigina Mortari: “le parole non hanno la semplice funzione di dire ciò che già si è percepito, ma il loro potere si spinge più in là: consentono di vedere meglio i contorni delle cose”.

    E il tuo è un contorno che parla di condivisione, serenità, doni di sè, storia, colonne sonore di vita…
    🙂

    • Cirano 27 novembre 2011 a 07:44 #

      Sono consapevole di essere fortunato, grazie per il bel commento.

  2. dario 26 novembre 2011 a 12:55 #

    Si dice che ad una certa età il naso cresca di un millimetro all’anno, quindi tu diverrai sempre più Cirano ( peccato che”Rossana” diverrà sempre più “Bianca”…)

    • Cirano 26 novembre 2011 a 17:04 #

      Davvero? Un millimetro all’anno? …
      Allora spero di morire presto!
      🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: