PINO C’E’

5 Mag

Domenica hanno proclamato “Beato” Giovanni Paolo II (beato lui).  Scendendo in autostrada A1 ogni tanto ho incontrato automobili con targa polacca stipate fino all’inverosimile, ma anche autobus di pellegrini in “trasferta” per non perdersi l’evento.

Scusate l’irriverenza (Cirano è qui anche per questo) ma non ci vedo una grande differenza con le trasferte per seguire la squadra di calcio del cuore. Me lo vedo Miroslaw il “tifoso polacco”, che chiamerò “Pino”, alzare un cartello allo stadio della fede, per l’occasione il Circo Massimo, con scritto “Pino c’è” e farlo vedere a tutti i parenti e amici rimasti a casa

Credo sinceramente che il Papa polacco sia stato un “Sant’uomo”, esattamente com lo può essere stato mio nonno o tante altre persone “buone” che ci hanno lasciato, non vedo in ogni caso perché fare tutto questo can can per alimentare il culto della personalità.

Come ogni uomo buono tuttavia anche Karol ha avuto i suoi punti di caduta, ha fatto i suoi errori, o, se vogliamo tornare ala metafora del tifoso e della squadra di calcio, ha avuto momenti in cui si è trovato nelle parti “basse” della classifica. Eccone uno:

 

Se vogliamo commentarlo con una battuta che richiami il titolo del post: “PINO CHET”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: