La CiVIT perde i pezzi

20 Gen

La Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l’Integrità delle amministrazioni pubbliche, voluta dal Ministro Brunetta per introdurre la meritocrazia nel lavoro pubblico sta perdendo i pezzi.

Si è infatti dimesso Pietro Micheli, classe 1978, professore di analisi delle politiche pubbliche nell’Università di Cranfield, uno dei 5 membri nominati a dicembre 2009, arrivato apposta dalla Gran Bretagna, dove era consulente del corrispettivo organismo inglese.

Nell’articolo apparso su “Repubblica” Micheli formula un preciso j’accuse all’intero sistema della valutazione nel nostro Paese, dotato di scarsissime risorse e fortemente condizionato dalla politica. Gli scandali che hanno coinvolto la presidenza Martone, pur senza portare ad alcun rilievo di carattere penale non hanno certo aiutato il prof. Micheli nel suo lavoro.

Sono dunque “sempre i migliori che se ne vanno”, ma è motivo di speranza che lo “scatto d’orgoglio” venga da un giovane che non accetta di stare seduti comodo, senza disturbare il macchinista sulla poltrona del potere.

A tutti coloro che avevano creduto nel cambiamento rimane un senso di sconfitta e di “spaesamento” ma senza sorpresa, i più si erano infatti accorti che misurazione, valutazione e merito si stavano perdendo nel vicolo cieco e vischioso della burocrazia.

Cerchiamo dunque di prenderla con filosofia e dedichiamo al ministro Brunetta una canzone adatta al momento:

Per completezza dell’informazione, ecco la risposta della CiVIT, che dice, sostanzialmente “lasciateci lavorare” (più o meno quello che dicono da sempre i cartelli sulla Salerno-Reggio Calabria).

Annunci

3 Risposte to “La CiVIT perde i pezzi”

  1. vaiattila 22 gennaio 2011 a 11:06 #

    ma Cirano, come fa a valutare la dirigenza uno che è nato nel 1978 quando uno come me già lavorava da una vita? E’ chiaro che questo si è arreso perchè ha capito di essere del tutto inadeguato! o no?

Trackbacks/Pingbacks

  1. Performance indivuduale e performance organizzativa nelle organizzazioni complesse « Io non perdono e tocco - 28 aprile 2011

    […] Seguite questo intervento di Pietro Micheli, già componente della CiVIT che ha salutato tutti e se ne è tornato a lavorare in Inghilterra. […]

  2. Pietro Micheli chi era (chi è) costui? | Io non perdono e tocco - 21 aprile 2013

    […] Faceva parte dell’Organismo Indipendente di Valutazione messo in piedi dal già ministro della funzione pubblica Renato Brunetta e, per provenienza, per cultura organizzativa, persino per età era un corpo estraneo. E’ stato una “meteora” perchè è durato pochissimo, accortosi che non poteva governare alcun cambiamento manageriale ma solo “tinteggiare la facciata” ha salutato elegantemente tutti e ha dato le dimissioni tornandosene in Inghilterra. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: