Puerto Escondido

3 Mag

Alice ora è a Puerto Escondido, terminati i suoi sei mesi di volontariato è libera di girare e conoscere il Paese. Per qualche giorno ora è finita “spiaggiata” nella località balneare resa celebre dal film di Gabriele Salvatores.

Lontani i freddi giorni invernali in cui si arrampicava sulle montagne del Chiapas e veniva coinvolta in un toccante ricordo della comunità mixteca per un eccidio di 49 persone ad opera delle bande paramilitari.

Il Messico dove è ora Alice è completamente diverso da quello povero e rurale delle montagne, dove i contadini si recano ogni mattina all’alba nella foresta e ne tornano la sera dopo ore di cammino con un sacco da 70 kg di caffè che finirà spesso nelle fauci dei cosiddetti “Coyotes” (intermediari senza scrupoli che fanno il giro dei produttori, comprano il caffè, di solito a prezzi stracciati, e lo rivendono alle grandi multinazionali).  Contro questo sfruttamento si batte da anni il DESMI insieme agli amici dell’associazione TATAWELO dai quali da qualche tempo anche noi comperiamo il caffè importato direttamente.

Ma torniamo da Alice Puerto Escondido, tanto per non perdere l’abitudine a faticare non se ne sta “sciallata” in spiaggia per tutto il tempo ma, approfittando di quattro giorni di festività locali, ha trovato lavoro in una pizzeria.

Ma dico Alice, se volevi lavorare in una pizzeria non era meglio che continuavi a dare una mano alla “sciura Rosa” del “Sirena”???

Annunci

2 Risposte to “Puerto Escondido”

  1. pescesenzabicicletta 4 maggio 2010 a 17:09 #

    Ma Cirano! Vuoi mettere il rondò di Corso Europa con la spiaggia di Puerto Escondido?

Trackbacks/Pingbacks

  1. Tu chiamale se vuoi … connessioni – AKUADUULZA - 1 marzo 2017

    […] Rivivo nelle parole di Giacomo, il ricodo di mia figlia Alice quando, appena finito il liceo, ha voluto sperimentarsi proprio in uno sperduto paesino dello stato di Oaxaca, Tamazulapan del Progresso. Questo è il post che avevo scritto poco dopo la sua partenza e poi un altro quasi alla fine della sua “avventura”. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: