Emisson zero: settimana “dell’arte”

2 Nov

E’ iniziata una settimana intensa a casa di Cirano, la definirei la “settimana dell’arte”. Si parte con la pittura e s’inizia col “botto”: 11 ore continuate, per due giorni consecutivi,  di living painting acrobatico.

Infatti dopo si grandi movimenti artistici del diciannovesimo e ventesimo secolo (impressionismo, espressionismo, cubismo, divisionismo) nel terzo millennio si affaccia alla ribalta il “contorsionismo”. impregnante 4Lo stile consiste  nel dipingere sdraiati con le gambe a penzoloni in basso o in alto schiacciate contro il muro, il vasetto della vernice va tenuto sul petto, con la tecnica detta “delle otarie”. In questo modo in un solo momento si creano due opera d’arte una “concreta” sul muro davanti all'”artista” l’altra “astratta” rappresentata dell’artista stesso alla fine del processo creativo!

impregnante 1Il live painting è iniziato con il cosiddetto “periodo marrone”, per distinguerlo dagli ancor per poco più famosi “periodi rosa è blu” di Picasso. Il risultato è dunque notevole tanto su legno, quanto su uomo: sul primo materiale se ne apprezza il rigore delle linee e l’uniformità del colore, sul secondo la casualità del tocco e la plasticità del supporto.

Per praticare il live painting contorsionistico però sono indispensabili due cose, oltre ovviamente ad una discreta preparazione atletica, una vernice rigorosamente all’acqua (per evitare intossicazioni)  e un pennello specifico che impedisce, almeno per qualche secondo, al colore di defluire alla massima velocità all’interno della manica dell’artista non appena si girano le setole in alto a sfidare la gravità.  L’esperienza e la velocità dell’esecutore fanno il resto.

La settimana dell’arte continuerà con la scultura. Verrà data infatti nuova vita agli otto monoliti che compongono l’opera collettiva “La soglia dei cinquanta” di cui ho parlato in un precedente post. Saranno inoltre restaurati tre pezzi che compongono il trittico “la soglia dei trenta”, quando in un ingenuo slancio artistico Cirano e Rossana avevano effettuato l’installazione artistica di “soglie bocciardate”, esteticamente accattivanti ma impossibili da pulire. Attraverso l’impiego di speciali spazzole d’autore verranno rese più lisce in superficie, conservando lo stesso effetto visivo della bocciardatura ma permettendo la periodica pulizia del supporto.

La settimana della scultura si chiuderà con un intervento al piano terra con il restauro del periodo “pragmatico-disincantato” rappresentato dalle “soglie dei quaranta”. In questo caso lo stesso granito usato per le soglie precedenti e successive è stato lasciato liscio (piano sega) rendendolo si facile da pulire ma perdendo ogni effetto decorativo. L’arista interverrà con un bocciardatrice per restituire l’effetto visivo desiderato alla materia e, successivamente, analogamente alle “soglie dei trenta” con quattro spazzolature successive per ridurre le asperità delle superfici.

cirano

Annunci

6 Risposte to “Emisson zero: settimana “dell’arte””

  1. Zoro 2 novembre 2009 a 13:36 #

    Cirano, sicuro che tu non stia varcando la “soglia della pazzia”?
    🙂

    • alice 3 novembre 2009 a 01:23 #

      si ci stavo pensando anche io , ma in fondo arte e’ anche pazzia, e in quel di Oaxaca la sanno lunga… 🙂

  2. silvanascricci 4 novembre 2009 a 21:24 #

    Accidenti, sei bravissimo! a te fanno un baffo i vari Picasso o Pollock.
    Ciao
    Silvana

    • Cirano 4 novembre 2009 a 23:20 #

      Modestamente ….!!!
      🙂

Trackbacks/Pingbacks

  1. Basket over 40 in un paese che non vogliamo perdere « Io non perdono e tocco - 8 dicembre 2009

    […] chi scrive è doveroso citare a parziale scusante dell’opaca prestazione i lavori in casa che mi vedono partecipare in qualità di uomo di fatica alla ristrutturazione energetica dell’edificio, minando il funzionamento della […]

  2. Basket over 40 in un paese che non vogliamo perdere : Sport - 19 dicembre 2009

    […] chi scrive è doveroso citare a parziale scusante dell’opaca prestazione i lavori in casa che mi vedono partecipare in qualità di uomo di fatica alla ristrutturazione energetica dell’edificio, minando il funzionamento della […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: