Spendere, spendere, spendere!

5 Feb

Forse non tutti sanno che gli interventi territoriali dell’Unione Europea nei vari Stati vengono pianificati sulla base di periodi di programmazione, di norma settennali: 1994-1999, 2000-2006, 2007-2013. E’ anche attraverso un efficiente uso dei   “Fondi Strutturali” che la Spagna ha saputo, a partire dagli anni ’90, “cambiare pelle”, fino a superare (ma la questione è ancora controversa, mal digerita, o irrilevante) l’Italia nel PIL pro capite. Sulla base dei periodi di programmazione vengono predisposti i vari programmi operativi che consentono l’accesso ai fondi dell’Unione da parte dei diversi soggetti che ne hanno titolo (Pubbliche Amministrazioni, Università,  Imprese,  Agenzie formative,  ecc… ecc..).

Bene, questo è un “pistolotto” introduttivo per capire la questione. Trattandosi di “programmazione”, per giunta a livello europeo, uno s’immagina che ci si muova per tempo?!? Sbagliato! Anche in questo settennio ci si sta muovendo con grave ritardo nell’utilizzo delle risorse, con il rischio che parte di queste vengano perse a favore di altri Paesi più tempestivi, come prevede il principio del “Disimpegno automatico”,  art. 93 del Regolamento  per l’utilizzo dei fondi strutturali (1083/06 CE).  In pratica le risorse stanziate per il 2007  se non spese entro il 2009, con ogni probabilità andrebbero perdute. Per questo spendere, spendere, spendere!

E’ quello che sta accadendo nel Mezzogiorno per le attività di Ricerca e Sviluppo, rispetto alle quali il Ministero sta di fatto rinunciando ad adottare un strategia nazionale a favore delle “cantierabilità dei progetti” ma è anche quello che sta succedendo per i programmi operativi in fase di avvio in tutto il Paese. I rischi di un approccio di questo tipo sono stati bene illustrati in un articolo apparso sul quotidiano economico on line “La voce”.

Se invece ci dobbiamo riferire a quello che è successo, non solo al Sud, in passato non ci sono rischi ma molte certezze. Un mare di danaro che viene spesso utilizzato dalle Regioni per finalità diverse da quelle per cui è stato stanziato, ecco un piccolo esempio direttamente da Tele Cosenza:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: