La “sindrome da velina” degli amministratori pubblici

21 Nov

E’ accaduto davvero, ormai un paio d’anni fa, la Corte dei Conti ha condannato per danno erariale un Sindaco, la Giunta e il Segretario comunale di un comune in provincia di Pisa che si erano fatti raggirare da un falso produttore TV che aveva spillato loro dei soldi per produrre un (falso) programma che avrebbe dovuto andare in onda sulla seconda rete della RAI.

La “sindrome della velina” non risparmia dunque neppure gli amministratori locali che sono disposti ad allargare i cordoni della borsa, non la propria ma quella dei cittadini, pur di apparire nel tubo catodico per recitare frasi di circostanza.

L’aspetto giuridico-penale della vicenda è poco rilevante, quello che colpisce è che quello che viene ampollosamente definito il “costo della democrazia” va ben oltre i gettoni di presenza e le indennità che spettano ad una miriade di consigli, giunte, assessori, presidenti, consigli di amministrazione del c.d. “sottogoverno”, molti di costoro si circondano di “eventi” in grado, secondo il loro punto di vista,  di alimentare quel consenso in grado di garantire una futura rielezione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: