Ama OB ama

6 Nov

In Italia  sport nazionale non è il calcio, ma “saltare sul carro del vincitore”. Ormai il campionato non è più nazionale ma, un po’ come la coppa dei campioni, internazionale, l’ultimo teatro sono state le elezioni negli Stati Uniti.

“Fiutata l’aria sono molti anche a destra a aver “tifato” per Obana. A parte il “passionario” ex Governatore del Lazio Francesco Storace, a destra sono per Obama una significativa pattuglia di “signore della politica” la Moroni, la Gelmini, la Prestigiacomo, ma anche chi sa essere al posto giusto nel momento giusto come Sandro  Bondi (che era marxista quando in Toscana amministravano i rossi e li ha lasciati in tempo per trasformarsi in un fervente berlusconiano, quando il vento è cambiato).

C’è chi è obamiano per “ragioni di servizio”, come il nostro Ministro degli esteri, Frattini, che riesce perfino a trovare delle similitudini con il “Silvio” nazionale e per questo si merita la presa in giro di Pino Corrias.

Insomma gli italiani sono fatti così, e questo non da ieri, ricordate il modo di dire popolare coniato fra il cinque e il seicento ma mai dimenticato “O Franza o Spagna purché se magna” o l’acclamazione di Napoleone in funzioni anti austriaca o anti borbonica, per non parlare del consenso dato ieri al Fascismo e ora al Cavaliere. Noi italiani, è inutile nascondercelo, adoriamo i vincitori e i salvatori della Patria!

Come ogni sport che si rispetti, quello di “saltare sul carro dei vincitori” ha anche i suoi “campionati minori”, i suoi gironi di Provincia. Inizieranno la prossima primavera ma i primi movimenti per cercarsi i migliori posti a sedere si cominciano già ad intravvedere. Ci starò attento, ma nche voi, segnalateli a Cirano!

Annunci

2 Risposte to “Ama OB ama”

  1. ro 6 novembre 2008 a 09:58 #

    Per intanto, il dato oggettivo è che è più facile superare la discrimazione di razza piuttosto che quella di genere.
    Nel nostro “due locali più servizio” (la provincia) il giro è già cominciato da un pò. Anzi, un pezzetto di cucinino è già assegnato (formalmente tra pochi giorni). Tra l’altro anche qui, tra Provincia, Comuni e altre “importanti cariche”, non c’è una candidata donna.

  2. pescesenzabicicletta 6 novembre 2008 a 18:52 #

    Perchè non fare un po’ di sana e italiota delazione su chi fa ‘salti della quaglia’? Vero è che alle elezioni ricordarsene non conterà, visto che nessuno ha cambiato le regole e noi continueremo a non poter scegliere i nostri eletti, però il gusto di denudare il re…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: