Le leggi fondamentali della stupidità umana

23 Set

Ho pensato di inaugurare questo blog con un richiamo alle leggi fondamentali della stupidità umana oggetto di un prezioso saggio, tra il serio e il faceto, di Carlo Maria Cipolla (Allegro ma non troppo – Il Mulino, 1988).

Nel suo lavoro Cipolla definisce la terza legge Fondamentale (aurea)  e suddivide gli esseri umani in quattro categorie principali: gli sprovveduti, gli intelligenti, i banditi e gli stupidi.  Gli sprovveduti sono coloro che compiono un’azione cagionando una perdita a sé e un vantaggio ad altri, gli intelligenti sono coloro che procurano un vantaggio a sé e, nel medesimo tempo, lo procurano anche ad altri (mi ero già occupato di costoro parlando della teoria dei giochi non a somma zero), è un bandito colui che procura un vantaggio a sé procurando un danno agli altri ed infine è uno stupido “la persona che causa un danno ad un’altra persona o a un gruppo di persone senza nel contempo realizzare alcun vantaggio per sé o addirittura subendo una pedita”.

Tanto il maremagnum dell’umanità (focus global) quanto la “vasca da bagno” della gente del nostro paese o del condominio (focus local) si divide in queste quattro categorie. Il corso degli eventi sotto casa nostra o i destini dell’umanità possono subire dei mutamenti a seconda del sopravvento che prende una di queste categorie di persone.

Tuttavia siccome il saggio di Cipolla ha per oggetto la stupidità umana è proprio su questa categoria di soggetti che si concentra l’attenzione dell’autore: “Occorre tener conto di un’altra circostanza. La persona intelligente sa di essere intelligente. Il bandito è coscente di essere bandito. Lo sprovveduto è penosamente pervaso dal senso della propria sprovvedutezza. Al contrario di questi personaggi, lo stupido non sa di essere stupido.  Ciò contribuisce potentemente a dare maggior forza, incidenza ed efficacia alla sua azione devastatrice. Lo stupido non è inibito da quel sentimento che gli anglosassoni chiamano self-consciuosness. Col sorriso sulle labbra, come se compisse la cosa più naturale del mondo, lo stupido comparirà improvvisamente a scatafasciare i tuoi piani, distruggere la tua pace, complicari la vita ed il lavoro, farti perdere denaro, tempo, buonumore, appetito produttività – e tutto questo senza malizia, senza rimorso e senza ragione. Stupidamente.”

Splendido Cipolla vero con questa descrizione dello stupido … ora guardatevi intorno nella vostra interazione quotidiana!

Annunci

6 Risposte to “Le leggi fondamentali della stupidità umana”

  1. Zio Peppo 26 settembre 2008 a 08:11 #

    Potevi iniziare parlando delle mosche, anche di quelle è pieno il mondo.

  2. anna 2 ottobre 2008 a 21:27 #

    trovo sempre molto intenso il racconto di vita vissuta in prima persona; mi è piaciuto leggere delle camice, beh..Ti ringrazio, sinceramente. non vorrei scendere sul patetico ma mi sono anche un pò commossa…dalla mia nonna si facevano filetti di coregone ma anche lì non potevi sbagliare, non esisteva lo spreco, semplicemente dovevi arrangiarti…

  3. Cirano 2 ottobre 2008 a 22:47 #

    Grazie Anna, in un futuro mondo in “transizione” potremmo scambiarci i saperi. Guarda qui: http://ioelatransizione.wordpress.com/

  4. anna 8 ottobre 2008 a 17:53 #

    letto, caspita!

  5. Cirano 8 ottobre 2008 a 18:26 #

    🙂

Trackbacks/Pingbacks

  1. L’accompagnatore di carrelli « Io non perdono e tocco - 20 luglio 2010

    […] Cipolla “Allegro ma non troppo” che contiene un mirabile saggio sulla stupidità umana. Ne ho parlato in un mio vecchio post, un libricino da non […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: