Caduta del potere d’acquisto e teoria delle badanti

12 Apr
L’articolo è di qualche giorno fa, lo trovate in prima pagina sul quotidiano economico “Il Sole 24 ore” di domenica 6 aprile: nel 2020 l’Italia verrà raggiunta nel potere d’acquisto dalla Romania! Nel 2000 era alla pari con Germania e Gran Bretagna ma le previsioni di stagnazione per noi e di crescita per loro faranno si che nel 2020 ci troveremo sullo stesso piano.

La notizia, se non fosse frutto del parto velenoso dei giornalisti de “L’Economist” (si basa infatti su uno studio dell’economista John Peet lo stesso autore della minaccia al placido amor proprio del Paese condotto con l’articolo “Addio dolce vita” apparso nel 2005) è quindi un affronto premeditato della “Perfida Albione”.

Lo studio di Peet, costituisce certo un attacco proditorio al morale della nazione ma non credo rappresenti una novità in assoluto, piuttosto la conferma di quello che sosteneva, in maniera assolutamente priva di ogni scientificità, l’autore di questo blog nel post sulla “Teoria delle badanti” del 17 marzo.

Pare tuttavia che in Romania si siano accorti da tempo del declino del Bel Paese, forse è anche per questo che negli ultimi anni è un corso un ricambio nel “parco badanti” che sempre più numerose provengono dai Paesi dell’ex blocco sovietico come l’Ucraina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: